La Dashboard di Google Places consente di aggiungere più amministratori per scheda

Da ora in avanti, una volta che la dashboard della scheda Google Places for Business sarà aggiornata alle funzionalità social della Pagina Google Plus Local, accadrà anche che Google intreccerà la scheda con la pagina, portando ad una serie di effetti positivi, pur con almeno una conseguenza, se vogliamo, negativa: accadrà infatti che cancellando la Pagina di Google Plus ora cancelleremmo anche la Scheda; allo stesso modo se cambia il proprietario della Pagina, si trasferisce anche la proprietà della scheda. Tuttavia ciò che conta maggiormente è un’importante novità annunciata dallo stesso colosso di Mountain View: diventa possibile poter aggiungere amministratori alla scheda attraverso la dashboard.

Aggiornamento del 19 settembre 2013

La nuova dashboard di Google Places for Business, che vedrà anche l’upgrade con la Pagina Google Plus Local, consentirà di invitare altri utenti a diventare gestori/amministratori. Ad avere tale nuova possibilità saranno soltanto quelle schede che saranno integrate alle Pagine e quindi alle caratteristiche social. Solo dopo aver eseguito l’aggiornamento, i proprietari saranno in grado di mandare inviti ad altri utenti per diventare manager della Pagina (un po’ come può avvenire oggi sulle Pagine Facebook) come anche potranno revocare la possibilità concessa.IMG_23092013_122914Ecco i passaggi da compiere per aggiungere un nuovo gestore:

1-      Dalla dashboard della scheda, cliccare sull’icona dell’ingranaggio in alto a destra e selezionare Gestisci accesso alle schede.

2-      Selezionare Aggiungi Amministratori inserendo quindi l’indirizzo email di coloro che si desidera lo diventino.

IMG_23092013_123638

Per diventare effettivamente amministratori, i destinatari dovranno necessariamente accettare l’invito via email.

Qui invece i passaggi per rimuovere un amministratore:

1-      Dalla dashboard della scheda, cliccare sull’icona dell’ingranaggio in alto a destra e selezionare Gestisci accesso alle schede.

2-      Cliccare sulla X in corrispondenza dell’utente che desiderate rimuovere dal ruolo di amministratore.

Rimuovere un amministratore significa che da quel momento in poi l’utente rimosso non potrà più pubblicare post o effettuare modifiche come fosse la Pagina stessa, ma le modifiche precedenti resteranno intatte.

Per trasferire l’intera proprietà:

1-      Dalla dashboard della scheda, cliccare sull’icona dell’ingranaggio in alto a destra e selezionare Gestisci accesso alle schede.

2-      Cliccare sulla freccia verso il basso che compare accanto all’amministratore che volete promuovere a proprietario e selezionare “trasferisci la proprietà”.

Il trasferimento di proprietà merita un ampio approfondimento che potete leggere qui.

Questa importante integrazione era ciò che molti si aspettavano fin da quando Google ha lanciato Google Plus Local nel 2012. È passato più tempo del previsto, ma finalmente ci siamo. Intanto Google ha deciso anche che una serie di Paesi saranno indirizzati direttamente alla nuova dashboard senza poter scegliere se aggiornarla o meno. In questa lista sono incluse: India, Russia, Ucraina, Messico, Sud Africa, Malesia, Indonesia, Emirati Arabi, Arabia Saudita, Corea, Grecia, Slovacchia, Marocco, Egitto, Brasile, Argentina, Colombia, Cile, Giappone, Taiwan, Filippine, Hong Kong, Ungheria, Romania, Polonia, Bulgaria, Pakistan, Kenya e Macao.

Altra importante novità lanciata con l’ultimo aggiornamento è che un account potrà gestire ora fino a cento schede, ampliando abbondantemente il precedente limite di venticinque.

Rispetto all’interfaccia molto confusa per gestire la Pagina Google Plus, la nuova Dashboard è un grande passo avanti. Le “nuove aperture” potranno gestire indifferentemente la dashboard di Google Places for Business o l’interfaccia della Pagina Google Plus ottenendo gli stessi risultati. Il suggerimento, comunque, è quello di utilizzare preferibilmente la dashboard di Places for Business che ha le funzioni più complete.

Fonte:

https://productforums.google.com/forum/#!category-topic/business/I0Royu8V9x8

Rispondi