Verifica Immediata delle Schede Local

Buone notizie sul fronte della verifica di una scheda Local… Proprio oggi Google ha annunciato nel forum l’introduzione della Verifica Istantanea (vedi qui).

E’ stata anche modificata la pagina  https://support.google.com/business/answer/2911778  relativa alla Creazione e verifica di un’attività commerciale locale su Google dove viene specificato che si può verificare una scheda con cartolina, telefono o immediatamente con il Webmaster Tool.
google-local-places-featured

In altre parole, se si vuole verificare una scheda local per un’attività, essa potrebbe essere immediatamente verificata su Google My Business se il sito (dell’attività in questione), a cui la scheda local è collegata, è già stato verificato tramite Google Webmaster Tool.

La verifica istantanea è possibile solo se si è loggati in GMB (Google My Business) con il medesimo account con cui è stato verificato il sito su WMT (Google WebMaster Tools).

Trova nuovi clienti

Attenzione però, poiché se l’attività rientra in una delle categorie che non consente la verifica da WMT sarà necessario procedere con le altre opzioni, ovvero la cartolina postale o la chiamata telefonica, quest’ultima se disponibile (ed è disponibile poche volte).

Non abbiamo ancora avuto modo di effettuare dei test approfonditi, ma  l’annuncio di Google è “poco chiaro” e molto vago su alcuni particolari.

La verifica Istantanea, che è stata rilasciata su scala globale, quindi anche in Italia,   riguarda solo la RIVENDICAZIONE delle schede già presenti su Google Maps e quindi delle schede automatiche create da Google, il quale dispone quindi di molti dati ottenuti dal crawling per cui è sufficientemente sicuro che non sia spam.

In  fase di rivendicazione, appunto, queste schede possono essere verificate dal proprietario tramite WMT, a condizione che:

  • i due account (GMB e WMT) coincidano;
  • che si sia proprietari dell’account e non semplici gestori;
  • che la categoria dell’attività sia tra quelle disponibili per la verifica istantanea tramite WMT.

Non tutte le categorie sono disponibili per la verifica istantanea, sono escluse quelle ad alto tasso di SPAM, ma non abbiamo ancora dei dati precisi su quali siano. Inoltre tutte le attività nuove sono escluse da questa verifica veloce (e anche da quella telefonica), dovranno sempre procedere con la cartolina.

Alessio ha già usato questo sistema con successo (è un hotel, una categoria in cui, di solito, sono disponibili tantissimi dati in giro per il web)

Vi terremo come sempre aggiornati con altri test e screenshot alla mano 🙂

Google, dopo Google My Business, sta continuando, in maniera encomiabile, a semplificare  tutto l’ecosistema Local.

In mancanza di documenti e dichiarazioni ufficiali, mi azzardo a fare  qualche elucubrazione: questo annuncio è avvenuto subito dopo l’update chiamato Pigeon, e credo ne faccia pienamente parte.
Sembra che il suddetto update dia maggiore peso ai segnali provenienti dai siti web e dal crawling. Guarda caso questa nuova possibilità di verifica si basa sui dati del WMT e si fida dei dati raccolti dalla scansione della Rete.

Già da prima la semplice rivendicazione della scheda non era sufficiente per avere un buon ranking local, poiché la società con base a Mountain View  considerava anche un sacco di segnali esterni (ne avevo parlato qui).

Inoltre dal Venice Update in poi riesce anche a manipolare discretamente la geolocalizzazione delle pagine web, anche al di fuori dalle Mappe, ottenendo buoni risultati.

Probabilmente ora Google riesce ad elaborare molto meglio queste informazioni ottenendo risultati ragionevolmente sicuri che gli hanno permesso di semplificare il processo.

Aggiornamento sulla Verifica immediata in Google My Business

Abbiamo ulteriormente testato la Verifica immediata per le schede local in Google My Business, e come già anticipato, si conferma quanto segue:

– l’account (Google My Business e WMT) deve essere lo stesso, si deve quindi essere Proprietari e non semplici Gestori;
– che la categoria dell’attività sia tra quelle disponibili per la verifica istantanea tramite WMT.

Questa possibilità di verifica è disponibile solo per quelle attività che presentano una scheda local online (creata automaticamente da Google) quindi non è possibile per chi crea delle nuove schede, dove rimane la verifica tramite invio della cartolina postale con codice Pin.

Una volta ricercata l’attività online è sufficiente rivendicarla tramite GMB e cliccando su “è questa la mia attività” la verifica sarà automatica, in presenza di tutte le condizioni precedentemente enunciate.

Visualizzerete quindi il seguente messaggio:

Verifica Automatica GMB 1

Condividi:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn41

Non perderti nessuna novità sulla Local Search e sul GeoMarketing!
Iscriviti subito alla nostra Newsletter!

Un pensiero su “Verifica Immediata delle Schede Local

  1. Pingback: Google Pigeon (local update): cosa è e non è cambiato?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *