Google Maps lancia le Domande & Risposte sui Luoghi

Subito dopo Ferragosto, mentre tutti noi (o quasi) eravamo in vacanza, Google ha annunciato (anche qui) una nuova importante novità: le Domande e Risposte sui luoghi.  Secondo l’annuncio Sarà pian piano disponibile a tutti a livello mondiale e infatti già si intravede anche qui in Italia.

Grazie alle Domande & Risposte in Google Maps, gli utenti possono fare domande su luoghi e attività che si visitano, mentre i titolari delle attività e altri utenti possono rispondere direttamente.

Funzionalità che riprende in qualche modo quanto succede sulle schede prodotto di alcuni e-commerce (come Amazon).

Questa nuova funzionalità – disponibile per ora solo sui dispositivi Android – dimostra ancora una volta la volontà di Google di fornire agli utenti tutte le informazioni di cui hanno bisogno direttamente nei risultati di ricerca locali, nel minor tempo possibile, facendo arrivare ancora meno persone sul sito web.

Trova nuovi clienti

Nell’annuncio ufficiale, è lo stesso Google ad incoraggiare i proprietari delle attività ad accedere tramite l’app Google Maps su un dispositivo Android e aggiungere alcune domande e risposte, soprattutto quelle che gli stessi utenti/consumatori rivolgono con maggiore frequenza ai proprietari delle attività.

Al momento del lancio, come specificato nell’annuncio, questa nuova funzionalità è stata resa disponibile solo ai proprietari dei listing che potevano visualizzare e aggiungere domande inerenti il proprio business.

Nei giorni a seguire è stata via via resa pubblica a partire dalle Guide Locali, sebbene, ricordiamo ancora una volta, sia disponibile solo sui dispositivi Android.

Questa funzionalità è legata all’app Google Maps e non a Google My Business.

Google non ha reso noto quando sarà disponibile anche sui dispositivi iOS, ma attendiamo fiduciosi!

Per chiedere o rispondere a una domanda o leggere le domande e le risposte esistenti su un luogo, basta cercare un luogo su Google Maps o toccarlo sulla mappa e scorrere fino alla sezione “Domande e risposte” dove si può aggiungere una domanda, rispondere a una domanda di qualcun altro o votare le domande/risposte cliccando sull’icona del pollice in su.

 

 

 

Le Domande/Risposte più votate appariranno verso la parte superiore della sezione in modo che i contenuti considerati più utili siano maggiormente visibili.

Un’altra nota positiva di questa nuova funzionalità riguarda le notifiche.

Come si legge direttamente nella pagina di supporto di Google:

Visualizzerai un messaggio quando un utente farà domande sulla tua attività o nel caso venga posta una domanda a cui potrai rispondere. Vedrai anche quando un altro utente risponde alle tue domande.

In qualsiasi momento è anche possibile disattivare le notifiche andando sul Menu dell’app Google Maps -> Impostazioni -> Notifiche -> I tuoi contributi -> Domande e Risposte sulla Community.

Nuovi Scenari della visibilità su Google Maps

Le Q&A (questions & answers), per utilizzare l’acronimo inglese, aprono nuovi scenari nel mondo dei business locali, sostanzialmente per due motivi:

In primo luogo, aggiungendo le domande al proprio listing si favorisce la “scoperta” del luogo da parte degli utenti e si ha la possibilità di attirare nuovi clienti.

Ad esempio, un utente potrebbe non sapere se un’azienda offre un particolare prodotto o servizio e le Q&A rappresentano una grande opportunità per dare informazioni aggiuntive.

Ovviamente, quando decidete di pubblicare le vostre domande, dovete lavorare per ottimizzarle al meglio, quindi:

  • assicurati che rispondano alle reali esigenze degli utenti;
  • che siano realmente quelle più frequenti da parte degli utenti;
  • che forniscano informazioni complete;
  • che non siano prolisse e ridondanti (andate subito al dunque);
  • che siano facili e veloci da leggere (come se steste conversando).

In secondo luogo, questa nuova funzionalità appare pronta per trarre vantaggio (o se preferite sfruttare) dalle Local Guides, lanciate da Google sostanzialmente per migliorare le mappe online grazie ad una migliore conoscenza di quello che succede nel mondo reale, proprio in quel luogo.

Infatti, la sezione “domande e risposte” consente di fare una domanda su un qualsiasi luogo (un ristorante, un’attrazione come il Colosseo, la Fontana di Trevi, ecc.).

In risposta, si possono ottenere consigli e informazioni dall’intera “comunità” (non solo i proprietari), quindi, secondo Google, anche dalle guide locali o da altri esperti.

Ecco di seguito uno screen relativo alla Fontana di Trevi, con una risposta da parte di una Guida Locale

Possibili Problemi con Google Maps Q&A (Domande e Risposte)

Questa funzionalità ha un aspetto un po’ controverso determinato dal trend che Google sta prendendo negli ultimi tempi: sempre di più Google dà potere al sistema esterno, alle persone che usano il sistema e NON ai soli proprietari.

Alcune tra le domande comuni dei proprietari di attività su Google My Business sono:

  • Come posso bloccare le recensioni?
  • Come posso cancellare le recensioni fasulle?  (per definizione le recensione fasulle sono solo quelle negative 🙂 )
  • Come posso NON far inserire le foto agli altri?

e cose simili.

I proprietari non sono abituati a perdere il controllo su quello che si dice sulla propria attività (a volte anche a ragione).

Questa funzionalità, dove tutti possono parlare, si presterà a creare ulteriori problemi ai proprietari e probabilmente anche dello SPAM.

I proprietari avranno quindi un altro aspetto da monitorare per evitare i possibili problemi che ne derivano. E considerando che spesso trascurano di curare anche le informazioni importanti sulle schede My Business ci sarà da ridere.

Norme da seguire per le Domande e le Risposte su Google Maps

Google ha reso noto le norme da seguire per le domande e risposte così da prevenire eventuali abusi che possano compromettere la sua capacità di fornire questi servizi.

Le norme sono fondamentali per garantire un’esperienza positiva a tutti gli utenti.

Verranno rimossi tutti i contenuti che violano una delle nostre norme riportate di seguito.

  • Pubblicità
  • Spam
  • Numeri di telefono, indirizzi email o URL
  • Domande e risposte fuori tema
  • Usa un linguaggio appropriato
  • Conflitto di interessi
  • Contenuti illegali
  • Contenuti protetti da copyright
  • Materiale sessualmente esplicito
  • Furto d’identità
  • Informazioni personali e riservate
  • Incitamento all’odio
  • Prodotti e servizi regolamentati

Per ulteriori dettagli su ogni singolo punto rimandiamo alla guida ufficiale.

Altri aspetti sulle Domande e Risposte di Google Maps

  • In molti si staranno chiedendo se questa nuova funzionalità potrà essere utilizzata da Google in funzione del ranking locale. La risposta è: BOH!
    Non esiste una dichiarazione ufficiale in merito, ma sappiamo anche che Google ama i contenuti, soprattutto quelli “buoni” quindi è una possibilità che non va esclusa a priori.
  • Le Q&A per il momento non sono visibili nella dashboard Google My Business ma non è escluso che possano esserlo in futuro.
  • Come già anticipato più volte, le Q&A sono visibili solo sull’app Google Maps dei dispositivi Android. Questo esclude anche la visualizzazione sui browser desktop.

N.B. Se ancora non visualizzate le Q&A sul vostro dispositivo Android, assicuratevi che l’applicazione Google Maps sia aggiornata all’ultima versione.

  • Le Q&A sono sottoposte a moderazione automatica (ad es. nel caso di linguaggio inappropriato, ecc. ).
    Ricordiamo, però, che gli utenti avranno la possibilità di segnalare una domanda o una risposta inappropriata, nello stesso modo in cui avviene per le foto e le recensioni.
    Vedremo se nel tempo Google lavorerà per migliorare ulteriormente la moderazione che ancora crea numerosi problemi ai proprietari dei listing (discorso che vale anche per le recensioni).
  • I proprietari non possono cancellare le domande degli utenti (ma possono segnalarle);
  • gli utenti, invece, possono modificare o eliminare la propria domanda.
  • Nel caso in cui per una stessa domanda ci siano risposte differenti, l’utente potrà far fede alla risposta del proprietario (che risponderà loggandosi con l’account con cui è stato verificato il listing).
  • Non esiste un limite alle domande & risposte per i luoghi.
  • Non sono consentiti link all’interno delle domande e delle risposte.
  • Non è ancora possibile postare domande e rispondere tramite API. Non è escluso che lo si possa fare in futuro.
  • Nel caso di attività multi location (pensiamo ai proprietari di catene e franchising) le domande e risposte dovranno essere gestite singolarmente e manualmente. Purtroppo al momento non c’è modo di gestirle in modo collettivo.
  • Le Q&A sono disponibili per tutte le tipologie di listing (indipendentemente dalla categoria).
  • Le Q&A sono dosponibili sia per i listing verificati sia per listing NON rivendicati.

 

Aggiornamento 24/08/2017

Google ha lanciato le Domande e Risposte anche sui browser mobile iPhone e Android. Sull’iphone questa nuova funzionalità lanciata da Google è visibile sia su Safari sia su Chrome.

Non è ancora visibile su iOS Google App e Goole Maps ma a questo punto è solo questione di tempo.

Ovviamente il lancio delle Domande e Risposte sui browser mobile (anche iOS) rende questa funzionalità molto più visibile al pubblico. Vedremo come gli utenti utilizzeranno le Domande e Risposte e come i proprietari dei business locali si interfacceranno con questa importante novità!

Rimanete sintonizzati per i prossimi aggiornamenti 🙂
e se avete bisogno di consulenze per ottimizzare al massimo la vostra presenza locale Contattaci.

 

 

Condividi:Share on Facebook18Share on Google+0Tweet about this on Twitter15Share on LinkedIn103

Non perderti nessuna novità sulla Local Search e sul GeoMarketing!
Iscriviti subito alla nostra Newsletter!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *