Attività Chiusa Definitivamente o Temporaneamente oppure Trasferita su Google My Business. Ecco cosa fare

Aggiornato il 16 Marzo 2021

Vuoi ricevere ogni settimana le ultime notizie dal mondo del Local SEO e della local Search, e per restare aggiornato sulle nostre ultime novità?

Iscriviti alla Newsletter

 

Quando gestiamo una scheda local di attività commerciale su Google My Business possiamo offrire ai nostri clienti una grande quantità di informazioni.

Per prima cosa ovviamente: indirizzo, recapiti, categoria attività, orari di apertura, foto e immagini varie, news e offerte e molto altro ancora…

Può capitare però che l’attività chiuda, o che si trasferisca, oppure che si abbia la necessità di chiudere temporaneamente l’attività perché si tratta di una attività stagionale o per una importante ristrutturazione che richiede tempo, o per un qualsiasi altro motivo… come comportarsi allora in questi casi?

Attività Chiusa Definitivamente

Quando l’attività chiude, in modo definitivo, ovvero quando non si prevede più una nuova apertura, non si dovrà far altro che segnalare la scheda local come Chiusa Definitivamente. Ecco un esempio:

Per farlo basta semplicemente utilizzare la dashboard di Google My Business dove, nella sezione Informazioni, si trova l’apposito campo:

Attenzione a contrassegnare per prima cosa la scheda come chiusa definitivamente.

Poi se si vorrà, la si potrà cancellare dal proprio account, questo perché se si cancella per prima la scheda dal proprio account questa rimarrà online comunque, e visibile sempre come aperta.

Si dovrà andare allora dai risultati di ricerca e cliccare su Suggerisci una modifica per poter segnalare la scheda come chiusa (per evitare, per esempio, di ricevere telefonate da clienti e dover spiegare ogni volta che l’attività è ora chiusa ecc… ecc…) e questo è comunque un processo meno immediato di quello che possiamo fare direttamente dalla nostra dashboard.

Attività Trasferita in una nuova sede

Può capitare che un’azienda cambi la propria sede, per esempio per passare ad un nuovo locale più grande o in una zona più frequentata, e allora come comportarsi in questo caso?

Come consiglia lo stesso Google (qui) bisogna aggiornare direttamente l’indirizzo della sede dalla propria dashboard e non bisogna creare una nuova scheda local:

Non creare un nuovo profilo dell’attività se la sede della tua attività cambia. Se la tua attività cambia sede, puoi aggiornare l’indirizzo in Google My Business in modo che i clienti possano visitarla. Dopo aver aggiornato l’indirizzo, è possibile che ti venga chiesto di verificarlo.

In questo modo potremo conservare anche le recensioni che abbiamo accumulato nel corso del tempo che sappiamo essere molto importanti per la nostra attività, per i nostri futuri clienti e per Google stesso. Ma ci sono delle eccezioni, come indicato sempre da Big G (qui):

Se cambi la sede della tua attività ma mantieni la stessa ragione sociale, Google generalmente sposta le recensioni alla nuova sede. Esistono alcune eccezioni per le attività fortemente legate alla loro posizione, come alberghi, campi da golf o attrazioni panoramiche.

Se per qualche motivo è stata creata e verificata una nuova scheda per una attività commerciale trasferita o che ha cambiato proprietario, si può richiedere a Google il trasferimento di recensioni alla nuova scheda local, tramite l’apposito modulo presente qui.

In questi casi inoltre, la scheda rimane online, e spesso Google, in base alle segnalazioni degli utenti, ma non solo, può indicare per un certo tempo che l’attività si è trasferita tramite l’apposito alert rosso:

Sede trasferita Google My Business

Da come si può notare dall’immagine, non è presente il nuovo indirizzo, quindi se ci fossero nuovi clienti interessati alla nostra attività, così facendo potremmo perderli. Ribadiamo quindi il consiglio iniziale, ovvero aggiornare direttamente l’indirizzo della nostra attività via dashboard.

Attività Temporaneamente Chiusa

Da qualche tempo si possono trovare online delle schede local con questa dicitura di Attività Temporaneamente Chiusa.

Si tratta di una possibilità non ancora presente nelle dashboard dei proprietari su Google My Business ma sarebbe molto utile poterne usufruire per tutte quelle attività locali che hanno apertura stagionale, come per esempio tanti Hotel in località turistiche estive, oppure per chi ha necessità di chiudere per una ristrutturazione che richiede diverso tempo, o per qualsiasi altro motivo.

In questi casi molti gestori pensano che segnalare la scheda come Chiusa definitivamente sia la scelta migliore, invece è totalmente sbagliato, perché così facendo si può andare incontro a diverse problematiche.

La soluzione proposta al momento da Google (qui) non è proprio il massimo:

Al termine del periodo stagionale, rimuovi tutti gli orari di apertura in modo che risultino non impostati. Imposta di nuovo gli orari di apertura all’inizio della stagione successiva.

In questo modo non si dice agli utenti che l’attività è chiusa per un determinato periodo, quindi è poco utile.

Ci possono venire incontro i nuovi Post di Google My Business, attraverso i quali possiamo segnalare il periodo di chiusura da una data ad un’altra, ma si tratta sempre di una soluzione “tampone” in quanto non immediatamente visibili per gli utenti.

Ci sono anche gli Orari speciali da poter utilizzare, ma anche questa è una soluzione non proprio semplice e immediata. Si tratta di una funzionalità pensata per i giorni di festa, quindi sostanzialmente per pochi giorni all’anno.

Se invece si vogliono inserire 6 mesi di chiusura, magari attraverso un foglio di lavoro, bisognerebbe creare un file con tutti i singoli giorni di chiusura ben formattato, stando attenti a non commettere errori… questo perché da dashboard non esiste una funzione del tipo: chiuso dal … al …

Abbiamo contattato l’assistenza di Google e ci hanno confermato che questa funzionalità di chiusura temporanea molto probabilmente sarà implementata in futuro, in quanto hanno ricevuto numerose richieste a riguardo e questa è un’ottima cosa per tutti i gestori di questo tipo di attività.

Ma come fare per poter già adesso far apparire sulla propria scheda local la dicitura “Temporaneamente chiusa“?

Non abbiamo una risposta definitiva, ma a quanto pare ci sono delle condizioni, ovvero che l’attività sia chiusa per almeno 2 settimane, e che il periodo di chiusura sia segnalato chiaramente sul sito web dell’attività.

Poi si può provare a contattare l’assistenza Google e vedere se si riesce a far visualizzare il messaggio di Temporaneamente Chiuso.

Ovviamente se qualcuno di voi ha da segnalarci qualcosa su questo, in attesa di aggiornamenti, siete i benvenuti!

AGGIORNAMENTO Marzo 2019: Sono arrivate delle interessanti novità al riguardo, e le possiamo leggere nelle nuove linee guida Google alla sezione Business hours.

Dunque, se prima era una possibilità non confermata ufficialmente, ora lo è. Le attività con chiusura stagionale potranno chiedere all’assistenza di Google My Business di inserire la dicitura “Temporaneamente Chiusa” per la propria scheda local.

Si può anche indicare che l’attività è aperta solo per un periodo stagionale specifico nella descrizione della sede.

Quando poi ripartirà la nuova stagione, basterà inserire nuovamente gli orari di apertura.

Si tratta quindi, di un importante passo in avanti per facilitare questo tipo di attività nella gestione ottimale della propria scheda local, ma non è ancora il passaggio definitivo perché, così come avviene per esempio, con la segnalazione di Definitivamente chiusa, non c’è ancora la possibilità di contrassegnare direttamente dalla propria dashboard la scheda come Temporaneamente Chiusa.

AGGIORNAMENTO Marzo 2021:

a differenza di quanto dichiarato in precedenza da Google, lo stato della scheda “Chiuso Temporaneamente” incide ora sulla perdita di ranking per parole chiave generiche. Tuttavia, i clienti che la cercano per nome possono comunque visualizzarla scoprendo che l’attività è chiusa momentaneamente. In altre parole, la scheda non è più visibile nei risultati di ricerca locale con conseguente perdita di traffico.
La motivazione per cui questo avviene è che Google preferisce lasciare spazio nella ricerca locale ad attività che sono aperte rispetto a quelle chiuse in modo da fornire informazioni efficienti su attività che possono essere raggiunte da parte dell’utente finale.

Reimpostando lo status della scheda su Aperto, il ranking torna ad essere quello iniziale seppur con lievi fluttuazioni nel primo periodo.

3 risposte

  1. Buongiorno sono la titolare della ditta di Sassari casa e bimbi via rockfeller n 1 di Sassari, dando la posizione a una cliente mi sono resa conto che risultava ( negozio chiuso definitivamente) volevo sapere come fosse possibile e se qualsiasi persona potesse manovrare questa dicitura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.