Ottenere link locali, alcune strategie

Aggiornato il 25 Novembre 2013

Vuoi ricevere ogni settimana le ultime notizie dal mondo del Local SEO e della local Search, e per restare aggiornato sulle nostre ultime novità?

Iscriviti alla Newsletter

Se state pensando alla vecchia link building, ecco un argomento di cui non tratta questa pagina.
Vogliamo parlare, invece, di alcune strategie atte ad ottenere più facilmente dei link spontanei, gli unici che hanno un reale valore, oggi, per Google. Si tratta di un progetto da realizzare nel lungo periodo.

Le buone campagne di link earning utilizzano più strategie nel corso dei mesi, con obiettivi e scopi differenti. Oggi è dannoso ottenere migliaia di backlink “fasulli” per scalare posizioni nel ranking: l’obiettivo è invece quello di ottenere e mantenere una serie di buoni link, inseriti in un contesto coerente.

Capire questo non è immediato, soprattutto per chi è rimasto al link building vecchia maniera: una costruzione artefatta su migliaia di link come veniva fatto dai cosiddetti “black hat” SEO. Una volta assimilato questo presupposto, dunque, è necessario dare fiducia alla web agency, o a voi stessi, per il successo del progetto.

 

Ecco cosa dice Matt Cutts a proposito del Link Building
Ecco cosa dice Matt Cutts a proposito del Link Building

È infatti indispensabile una buona dose di pazienza per ottenere risultati.

Ci sono più strategie per favorire il link earning che è possibile seguire all’inizio  e che contribuiranno a dar credito alla sua validità. Bisogna prendere in considerazione:

  • Pagine 404 e link da bonificare
  • Analisi della concorrenza
  • Nuove recensioni online
  • Local link earning
  • Relazioni passate ed attuali

Local link earning

Focalizziamoci sul local link earning, essendo l’ambito local l’aspetto principale di questo blog. Si tratta di una risorsa che se ben sfruttata può portare a collegamenti rapidi e di qualità.

Come fare? Cerchiamo di esplorare insieme alcune strategie utili a costruire legami con l’ambiente web locale e che valga la pena perseguire.

Perché è importante fare local link earning

Se l’attività relativa a un sito presenta gran parte dei clienti potenziali in ambito locale, vale certamente la pena investire tempo in questo tipo di link earning, soprattutto considerando gli effetti di quest’attività nella SERP di Google (cioè sui risultati di ricerche locali).

Se non viene fatto nemmeno un accenno al local nella campagna di link earning, infatti, Google non aumenterà il ranking del sito nelle SERP di chi effettua ricerche nella zona di riferimento. In questo modo un’azienda si farebbe sfuggire una grande opportunità di incrementare le possibilità di vendita verso i clienti locali. Soprattutto perché il local link earning è anche quello che può più facilmente generare i migliori risultati. Scopriamo come realizzarlo.

Strategie di local link earning

Il local link earning non è molto diverso rispetto al link earning tradizionale, se non che in questo caso il focus è spostato su questo aspetto. È rilevante cioè ottenere link basati sulla posizione, oltre che sul settore. Ad esempio, un’azienda che offre consulenza per link earning basandosi solo sul settore cercherebbe collegamenti nell’ambito “marketing online –> SEO –> link earning”.
Considerando la posizione, la rilevanza dei collegamenti diventa “Regione –> Provincia –> Città”.

Se è possibile dare risalto già nel sito web ad entrambi gli aspetti – quindi sia al settore aziendale che alla località – tanto meglio. Tuttavia questo non è indispensabile per la costruzione dei collegamenti di tipo local.

Individuiamo quattro strategie di local link earning che possono essere funzionali a qualsiasi azienda.

link building 21-      Interagire localmente

Aiutare i propri clienti ad essere attivi localmente è una delle tattiche migliori per ottenere link locali.
Tipicamente questo comporta un po’ di tempo e di investimenti, ma può portare ad enormi guadagni sia in contesti online che offline. Questo tipo di attività rende meglio per quei siti in cui l’aspetto locale ha particolare rilevanza. Se siete alla ricerca di collegamenti rapidi e di qualità, potrebbe non essere la strategia migliore, ma è bene comunque valutarne sempre le potenzialità.

Ecco un elenco di possibili modi per potervi coinvolgere all’interno di una comunità, con grandi possibilità di ottenere link importanti:

  • Sponsorizzare o partecipare ad attività di enti di beneficienza locali;
  • Creare, ospitare o sponsorizzare un evento o un’associazione locale legata al vostro settore;
  • Offrire una borsa di studio locale per studenti delle scuole superiori;
  • Realizzare interviste a persone rilevanti all’interno di una comunità locale;
  • Avviare una collaborazione con un’associazione locale (se applicabile);
  • Contattare i media locali offrendo la propria esperienza al servizio della crescita del lavoro;

Alcune di queste attività, com’è evidente, potrebbero essere considerate alla stregua di “link a pagamento”, come l’ottenimento di un link sponsorizzando un evento.
Se siete preoccupati che Google possa considerare alcuni dei link così ottenuti come link a pagamento o pubblicità occulta, potete sempre chiedere di trasformarli in link “nofollow”, sebbene non è facile che Google possa considerarli tali, almeno non nel breve periodo.

Infatti molte delle attività elencate pur comportando un esborso monetario non generano link che Google possa considerare come “pubblicità a pagamento”. Si tratta infatti di azioni che aggiungono reale valore alle relazioni locali, non solo di mere tattiche per ottenere link, dunque possono produrne di eccellenti.
Tuttavia queste attività richiederanno un investimento reale di tempo e denaro nella comunità locale.

Se però siete alla ricerca di una campagna possibilmente solida, ma più veloce, come detto questa non è la soluzione migliore.

2-      Creare risorse utili alla comunità locale

Creare risorse utili alla comunità è un ottimo modo per fare local link earning, in particolare per quei siti web che non hanno ancora fatto molto al riguardo.

Quindi, se il vostro sito non ha una grande presenza perché non avete interagito molto localmente –dunque si fatica a giustificare il motivo per cui dovreste essere considerati una risorsa all’interno della comunità locale – creare delle risorse davvero utili può essere il miglior modo per cominciare.

Ecco di seguito alcuni esempi di risorse che si possono creare abbastanza facilmente e che possono essere considerate utili dalla comunità locale, generando ottimi link di qualità:

  • Una mappa locale, comprendente ad esempio:
    •           Attrazioni turistiche e luoghi da non perdere
    •           Luoghi che ammettono gli animali
    •           Luoghi in cui trovare wi-fi gratuita
    •         Attrazioni all’aperto
  • Una guida locale, ad esempio:
    •           Ai migliori ristoranti della città
    •           Ai pub e ai locali da visitare
    •           Alle cose da fare in città
    •           Alle attività culturali della città
  • Un calendario tematico locale, ad esempio:
    •          Eventi sportivi della zona
    •           Eventi musicali della zona
    •          Eventi di intrattenimento generale

Queste sono solo alcune idee, utili anche per pensarne altre. Ovviamente è tanto più conveniente creare risorse di questo tipo quanto più sono rilevanti al settore di vostro interesse.

Ciò che conta è creare qualcosa di realmente utile, meglio se ancora non esistente, assicurandovi prima che vi sia un effettivo interesse pubblico a ciò che si crea. Non sprecate tempo a creare delle risorse se prima non siete sicuri che sarete in grado di ottenere da esse almeno qualche ottimo link locale.

3-      Cura i rapporti con la comunità locale

Come detto in precedenza, una delle ragioni che portano ad un buon local link earning con collegamenti rapidi e di qualità è dovuta alla capacità intrinseca di “generare valore locale”.

Questo significa riuscire a sfruttare i rapporti che si sono costruiti localmente, fornire referenze e recensioni attraverso le proprie relazioni locali al fine di ottenere un link di qualità.

Ecco alcuni modi per sfruttare le relazioni locali, che possano garantirvi link locali di qualità.

  • Scrivere una referenza onesta verso tutti gli esercizi commerciali locali con cui si interagisce, ad esempio:
    •           Fornitori di servizi locali;
    •           Ristoranti locali;
  • Partecipare alle loro iniziative: se si hanno già delle relazioni precedenti, le probabilità che organizzazioni locali siano felici di avervi partecipi sono maggiori, soprattutto per eventi con cui si ha una certa attinenza. Questo è un ottimo sistema per ottenere backlink di qualità da blog locali.
  • Curare le relazioni: questo non comporta immediatamente dei link, ma può essere importante per averli in futuro.
  • Chiedere di essere incluso tra le loro risorse: molte aziende locali utilizzano una pagina “partner”. Se siete in buoni rapporti, chiedete cosa è necessario per essere inclusi.
  • Assicurarsi che i link siano corretti: spesso può capitare che il link non viene inserito correttamente (errori di battitura o di reindirizzamento) e questo succede più facilmente quanto più il link è datato. Controllarli è sempre buona prassi.

4-      Unirsi a siti o directory che raggruppano risorse locali

Riuscire ad essere inclusi in elenchi di risorse locali è uno dei modi migliori per dare a Google un’idea del tuo essere un’autorità locale.

Dunque, se si è già lavorato per diventarlo e il sito è una vera risorsa per il territorio, si possono trovare altri siti che hanno rilevanza all’interno della vostra area, che ospitino anche elenchi di altre risorse locali.

Ad esempio:

  •            Siti web di enti territoriali (province, città)
  •            Siti di organizzazioni senza scopo di lucro
  •            Siti di associazioni ed organizzazioni locali
  •            Siti dei media locali, come giornali, televisioni, radio, blogger

Non scegliete però a caso e prendete il tempo necessario per pensare a chi potrebbe davvero tenervi in considerazione e quali di questi siti generano credibilità e riconoscibilità immediata.
Non di meno, esistono anche siti web che ospitano directory di attività locali e che potete prendere in considerazione se ben strutturati (non i siti-spazzatura con elenchi disordinati in stile old internet).

Conclusioni

In conclusione, seguire una strategia di local link earning è una strada primaria anche per fare link earning di qualità, soprattutto se il vostro sito ha acquisito rilevanza e relazioni con altre realtà e clienti locali.

Si tratta di un’attività spesso troppo trascurata e sottovalutata e che se condotta correttamente può portare un sito in cima alla SERP nelle ricerche locali su Google.

Se avete intenzione di pensare ad una vera strategia di link earning, ma non siete certi da dove poterla cominciare, provate a considerare subito la possibilità del local link earning, perché può essere una soluzione più semplice di quanto non sembri in un primo momento.

Liberamente tratto da:  http://searchenginewatch.com/article/2301740/Link-Building-101-Local-Link-Building

Immagine in evidenza: By Gusama Romero [CC-BY-SA-3.0], via Wikimedia Commons
Immagine 2: By StarTanya (Own work) [Public domain], via Wikimedia Commons

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.