miguel posadas poker tesco premium slots pokerstars live roulette slots wonder woman how to unlock more support item slots in dokkan first level cleric spell slots dragon link slot machine online can gambling make you poor

Ottimizzazione local per i fornitori di servizi in aree delimitate: 3 sondaggi

Aggiornato il 23 Dicembre 2013

Vuoi ricevere ogni settimana le ultime notizie dal mondo del Local SEO e della local Search, e per restare aggiornato sulle nostre ultime novità?

Iscriviti alla Newsletter

Recentemente sono stati realizzati da Brightlocal.com tre sondaggi sulla local search su territorio statunitense, contando su un panel di duecento attività di servizi in aree delimitate, tradotte da Google Aree di Servizio (cioè di coloro che si spostano per fornire un servizio in un’area delimitata, come idraulici, elettricisti, ecc.), d’ora in avanti indicati per praticità “Attività Service Area” .
Dal momento che quanto succede in America è sempre una spia di quanto potrebbe accadere da noi, presentiamo e commentiamo di seguito i risultati.

sondaggio 1Nel primo sondaggio le recensioni hanno ottenuto la percentuale più alta da parte degli intervistati, seguita subito dopo dai contenuti del sito.
Questo porta a pensare che per molti sia ancora difficile riuscire ad ottenere delle recensioni. Ma ciò che sembra destare preoccupazione sono tempo ed energia necessarie in modo continuato per la costante creazione di contenuti e per l’ottenimento di recensioni.

Per di più i siti specializzati in recensioni cambiano frequentemente il loro assetto non facilitando la vita in molte circostanze.

sondaggio2Possiamo notare che il 46% delle attività Service Area non utilizza alcuna tattica, vale a dire quasi la metà del totale. È chiaro, dunque, che chi comincia ad utilizzarle si inserisce in una situazione maggiormente vantaggiosa, in quel 54% che invece le sta applicando.

Ricordiamo, ovviamente, che il sondaggio è fondato su un panel americano, dunque alcune opzioni come “Aggiunta di Casella Postale” non sono utilizzate in Italia e, comunque, non sono ben viste da Google che preferisce un luogo in cui si possa effettivamente andare ad interfacciarsi con un’azienda: il loro utilizzo può allora essere semplicemente dannoso.

Anche l’inserimento come indirizzo di abitazioni dei dipendenti non è una buona soluzione, sebbene possano esserci alcune eccezioni.
Generalmente però Google di tanto in tanto controlla le mappe e cancella quelle attività che non sembrano essere un luogo di lavoro, ma una semplice abitazione privata.

L’inserimento dei numeri di telefono può essere senz’altro utile, ma è necessario in questo caso seguire delle best practices: è indispensabile avere un numero univoco, coerente in tutte i siti di attività locali e sui siti dell’attività.
Inoltre, Google mantiene una memoria storica dei propri tracciamenti e un nuovo numero è meno prezioso di un numero già esistente.

Gli “uffici virtuali”, sono appunto “virtuali”, vale a dire non stiamo parlando di una posizione specifica in calce e mattone con tanti uffici dove noi occupiamo uno di questi uffici. Bensì, stiamo parlando di utilizzare un indirizzo “in affitto” per tempi e usi limitati e dunque non uno spazio vissuto quotidianamente.
Con questo sistema, se è vero che momentaneamente vi è un luogo in cui “il cliente può essere ricevuto in un ufficio”, il rischio è che Google potrà guidare verso di esso anche quando in realtà non ci sarà più nulla. Ecco perché fornire questa informazione non è ideale ed è rischioso.
Addirittura ci sono voci (non confermate) che Google abbia una lista degli indirizzi di questi uffici temporanei rendendo quindi difficoltosa la rivendicazione  di business con questi indirizzi.

sondaggio3Attenzione il dato è importante: ben il 57% delle attività Service Area non adottano alcuna strategia per le recensioni e solo il 16% è soddisfatto del sistema strategico utilizzato.
Il 27% che non ne è soddisfatto è comunque sulla buona strada e dovrà proseguire migliorando la propria strategia.

Invece, il 57% che non dispone di queste strategie è in una situazione perdente rispetto alla concorrenza. Se è vero che una attività Service Area può sopravvivere benissimo anche senza strategie sulle recensioni, è bene tenere a mente che si sta raccogliendo meno di quanto si potrebbe.

Il sistema delle recensioni online è ormai consolidato e i potenziali clienti effettuano delle ricerche in proposito, vogliono vederle e si aspettano di trovarle. Senza le recensioni online, in un futuro non troppo lontano si diventa inesorabilmente “obsoleti”.

Se volete assicurare un futuro alla vostra azienda Service Area, ma è un discorso che vale per tutte le aziende locali, è indispensabile pensare ad una strategia per ottenere recensioni.

Maggiori informazioni qui e qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *