Google My Business più in profondità. Cosa è cambiato per la local search?

È dell’11 Giugno 2014 l’annuncio ufficiale del lancio di Google My Business, il nuovo servizio targato Mountain View che assorbe il vecchio Google Places for Business e in parte anche Google Plus (sia + local sia G Business Page), di cui abbiamo dato notizia in tempo reale qui 🙂

Nella pagina ufficiale di GMB si legge:

Google My Business ti mette in contatto con i clienti che ti cercano su Google, Maps o Google+.

Con Google My Business le informazioni sulla tua attività commerciale vengono visualizzate nella Ricerca Google, su Maps e Google+ in modo che i clienti possano trovarti, indipendentemente dal dispositivo che stanno utilizzando.

Dai ai clienti le informazioni giuste al momento giusto: le indicazioni stradali per raggiungerti tramite Maps, gli orari di apertura o un numero di telefono su cui possono fare clic per chiamarti dal cellulare.

Google My Business ti aiuta a costruire una solida base di follower. I tuoi clienti possono mostrare il loro apprezzamento per la tua attività con voti e recensioni, utilizzare il pulsante +1 per suggerire i tuoi contenuti e condividere i tuoi post sul Web

Ma vediamo cosa è cambiato veramente:

Il servizio Google Places for Business è stato DEFINITIVAMENTE inglobato. Se si cerca di accedere si verrà automaticamente reindirizzati a Google My Business.

È sostanzialmente questa la grande “rivoluzione”. Per gestire la scheda locale della propria attività non si avranno più a disposizione, simultaneamente, due servizi e due dashboard distinte (G Places for Business e G + Local) – ciascuna con specifiche caratteristiche – ma si avrà a disposizione solo il servizio GMB e il tutto è unificato in un’unica dashboard. Si tratta quindi di una semplificazione di cui si sentiva il bisogno.
Chi aveva una scheda Business non local cambia ancora meno, avrà in più solo gli insight, le statistiche.  Rimane sempre valida la procedura per accorpare (eventualmente) pagine NON local con una Local, descritta qui.

In termini di procedura di verifica o rivendicazione di un’attività locale è cambiato ben poco, se non appunto il nome del servizio.

Se si vuole verificare un’attività locale (o rivendicarne una già presente automaticamente) è sufficiente accedere a GMB http://www.google.com/business/

benvenuto in GMB

e cliccare su Inizia Ora…. gli step restano quelli di sempre.

Inizzia Ora

In alternativa, si può creare una scheda (quindi verificare/rivendicare) un’attività locale loggandosi al proprio account Google (profilo Plus) e cliccando su Crea la tua pagina

tipi di pagine

Anche in questo caso, come si può notare, entriamo nel servizio My Business. Le tipologie di pagine disponibili sono 3. Le prime due sono di tipo Local, la terza corrisponde alle vecchie Plus Business Pages, per le quali sarà possibile scegliere la categoria più idonea…

Per quanto riguarda le Local, nello specifico si potrà scegliere tra: Pagina Local “Vetrina” e Pagina Local “Area Coperta dal Servizio”:

1. Attività con sedi (Vetrina): seleziona questa opzione se servi i clienti presso la sede della tua attività e desideri che i clienti possano trovarti su Google Maps.
Esempi: ristoranti, alberghi, negozi

2. Attività che operano in aree coperte dal servizio: seleziona questa opzione se servi i clienti presso le loro località all’interno di una determinata area coperta dal servizio e desideri che i tuoi clienti trovino tale area su Google Maps.
Esempi: idraulici, servizi di taxi e consegna di pizza a domicilio

Una volta verificata l’attività commerciale a livello locale, si potrà gestire dalla NUOVA dashboard Google My Business. Ma entriamo nei dettagli…

Cliccando su “Pagine” dal profilo G Plus e su una singola pagina (sia essa di tipo Local o di tipo Business) apparirà il seguente messaggio

aggiornamento

Dopodiché si potrà visualizzare la nuova dashboard GMB con nuove caratteristiche.

N.B. La medesima Dashboard sarà disponibile anche dal percorso http://www.google.com/business/ -> Accedi una volta creata la pagina (Local o Business).

My Business Pagina Business

Dashboard - Google+ BUSINESS

My Business Pagina Local

Dashboard - Google+ 2014-06-12 11-08-00

Nella dashboard di Google My Business avremo:

  • accesso a tutte le funzioni social tipiche di Google+ (post, video, foto, hangout, ecc…)
  • accesso alle recensioni degli utenti per le schede Local (prima presenti solo nella dashboard di G Places)
  • accesso alle statistiche sulla scheda local (Visibilità, Coinvolgimento, Pubblico) presenti anche sulla scheda Business, ma con alcune differenze (visualizzazioni di ricerca, click, indicazioni stradali)
  • collegamento diretto alle statistiche di Google Analytics

Inoltre, per le nuove pagine di GMB (local e business) ora si ha la possibilità di settare il Pubblico di riferimento.

Pubblico

Un’altra differenza nella nuova versione del servizio riguarda il Caricamento Collettivo, ora chiamato “Indirizzi di Google My Business” per la gestione di 10 o più sedi aziendali (prima disponibile solo nella dashboard di Google Places). È stato introdotto un sistema che prevede dei codici identificativi univoci per le sedi Local. Per accedere a Indirizzi di Google My Business e caricare e modificare le tue sedi vai a questo indirizzo: https://www.google.com/local/manage/?hl=it

Se poi hai bisogno di una consulenza per una presenza proficua sui sistemi di Local Search sentiti libero di contattarci cliccando qui.

Condividi:Share on Facebook16Share on Google+0Tweet about this on Twitter13Share on LinkedIn0

Non perderti nessuna novità sulla Local Search e sul GeoMarketing!
Iscriviti subito alla nostra Newsletter!

13 pensieri su “Google My Business più in profondità. Cosa è cambiato per la local search?

  1. Pingback: Anonimo

  2. Pingback: Segnali di Ranking Local 2014

  3. Giovanni

    Salve
    riguardo il “Tipo di attività”: è possibile sapere con Tipo di attività ho aperto una pagina Google+ ed eventualmente cambiarla?

    grazie!

    Rispondi
    1. Luca Bove

      Non dovrebbe essere un problema in realtà, è solo una semplificazione per l’esercizio commerciale che fa la prima registrazione.

      In seguito poi si lavora sulle categorie scelte (che si possono cambiare).

      Hai qualche problema nello specifico?

      Rispondi
  4. Pingback: Google My Business per Android con Statistiche e Recensioni

  5. Maria Carmela Comes

    Salve sulla mappa compare una mia vecchia attività commerciale, attualmente è cambiata la ragione sociale, ci siamo trasferiti in una nuova sede, e non abbiamo più i vecchi recapiti. Ho qualche possibilità di modificare o rimuovere la scheda presente su google maps?

    Rispondi
  6. Pingback: Ora puoi scegliere la foto principale su Google My Business

  7. Luca

    È possibile inserire un tipo di attività che non sia presente tra quelli consigliati?
    Non esiste alcun tipo riguardo agli impianti elettrici.
    Grazie.

    Rispondi
    1. Veronica Rizzo Autore articolo

      Ciao Luca, nel caso in cui non esista la categoria specifica relativa alla tua attività devi scegierne una più generica.

      Ecco di seguito quanto affermato nelle linee guida di Google:

      “Se non riesci a trovare una categoria per la tua azienda, scegline una più generale. Google può anche rilevare le informazioni sulla categoria dal tuo sito web e dalle recensioni della tua azienda nel Web.”

      Nel tuo caso forse potrebbe andar bene “elettricista” oppure dovresti scorrerle tutte e vedere quale potrebbe in qualche modo includere il tuo servizio!

      Rispondi
  8. Pingback: Trasformare una pagina da Google Plus Business in Local, ora si può

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *