Google My Business: Come Gestire un’Azienda con 2 o più Sedi

Aggiornato il 30 Gennaio 2015

Vuoi ricevere ogni settimana le ultime notizie dal mondo del Local SEO e della local Search, e per restare aggiornato sulle nostre ultime novità?

Iscriviti alla Newsletter

Quando un’azienda decide di promuoversi online tramite Google My Business non sempre è in grado di affrontare la propria situazione al meglio per ottenere il massimo valore e non creare confusione all’utente.

http://www.dreamstime.com/stock-images-store-front-strip-mall-image24267484

Questo sia perché non tutti riescono a capire la differenza fra profilo di Google+, pagina “normale” e pagina local, sia perché alcuni casi non sono descritti nelle linee guida di Google e non ci viene dato alcun suggerimento su come è meglio operare.

Premessa

Per evitare di generare confusione sia a voi che agli utenti non date il nome della vostra azienda al profilo, ma un nome e cognome “reale” (che può anche essere inventato) e solo dopo create le vostre pagine. Anche perché attribuire al profilo il nome dell’azienda o di un gruppo che rappresentate potrebbe farvi incorrere nella sospensione dell’account da parte di Google.

Una volta creta la pagina, potrete poi nominare più gestori per la stessa.

Qualora aveste creato una pagina normale (quindi di tipo Brand) invece di una local possiamo seguire questa guida per trasformare una pagina normale in una pagina local su Google My Business.

Avevamo già visto in passato come gestire un’azienda con più sedi tramite Google Places, i ragionamenti fatti sono tuttora validi, ma le cose sono leggermente cambiate con l’arrivo di Google My Business .

In questo articolo non parleremo delle catene di negozi per le quali può essere più interessante invece Google My Business Location, che è un prodotto di Google  un po’ diverso rivolto a chi ha almeno 10 punti vendita. Ci dedicheremo invece a chi ha meno (di 10) punti vendita o unità operative distinte.

Un’azienda con 2 o più sedi fisiche

Quando un’azienda ha 2 o più sedi fisiche come deve comportarsi con Google My Business?

Le opportunità sono:

  1. creare 2 (o più) pagine locali
  2. creare 1 sola pagina brand
  3. creare 2 (o più) pagine locali e una brand

Diciamolo subito. Probabilmente l’azienda è già presente su Google My Business con una scheda di tipo local creata automaticamente da google sulla base dei dati che reperisce nel web e relativi alla vostra attività, quindi creare solo la pagina brand è del tutto inutile.
È decisamente meglio gestire anche le pagine locali, soprattutto per poter gestire tutti i dati e le informazioni di contatto presenti sulla scheda, aggiornandoli nel caso in cui siano errati. Del resto, Google mostrerà sempre le pagine locali (anche se non sono verificate), quindi è meglio non abbandonarle a se stesse e fare in modo di riuscire a gestirle.

Inoltre, è molto più probabile che gli utenti visualizzino le pagine locali rispetto a quella brand quando effettuano una ricerca su Google, in quanto queste appaiono oltre che nei risultati locali e sulle Google Maps anche ricercando semplicemente il brand stesso (se non è comunque un brand veramente grosso). Quindi scartiamo subito l’opzione 2 ovvero quella relativa alla possibilità di creare solo la pagina brand.

Le altre opzioni sono entrambe valide, con l’unica differenza che gestire sia le due pagine locali sia la pagina brand richiede più tempo che gestire solo le pagine locali.

Cosa fare se l’azienda ha 1 pagina local e 1 pagina brand?

Siamo nell’opzione 3!

Se un brand è veramente grande sicuramente è il caso di gestire una pagina di tipo Business ma conviene sempre gestire anche le pagine local ad esso relative. Come gestire le pagine in questi casi?

È consigliato andare a replicare sulle pagine local ciò che viene postato sulla pagina principale (anche solo le notizie più importanti), condividendo offerte, news e soprattutto andando a personalizzare le promozioni locali.
Esistono dei tool – anche gratuiti, come hootsuite (limitatamente) – che ci aiutano ad automatizzare il tutto senza perdere troppo tempo. Ovviamente questa deve essere una scelta ponderata, bisogna valutare i pro e i contro e  l’automatizzazione deve essere mixata con pubblicazioni reali.

Ciò che consigliamo è di evitare di abbandonare la pagina dove si è lavorato fino a quel momento, per mancanza di tempo. Meglio preventivare subito la propria strategia e decidere in base alle proprie effettive possibilità qual è la pagina su cui si vuole investire per tenerla costantemente aggiornata.

Se le vostre sedi locali sono di “secondaria” importanza (ad esempio sono solo dei semplici negozi per il ritiro della merce) e quindi siete principalmente un’attività con un brand nazionale è bene comunque gestire le schede local tenendo aggiornati i dati e le informazioni di contatto relative alle varie sedi andando però a tralasciare l’aggiornamento della sezione post.
In questo caso consigliamo di pubblicare nelle pagine locali un’informazione che rimanda alla pagina business normale principale, avvisando quindi il visitatore di accedere a tale pagina per ottenere maggiori informazioni, dettagli ed offerte, insomma, per rimanere sempre aggiornato.

Il tutto dipende moltissimo da come volete gestire e promuovere in futuro il vostro business ed ogni attività ha le sue esigenze uniche e specifiche.

Quando creare solo pagine Local?

Siamo nell’opzione 1!

Nel caso di attività commerciali con brand non particolarmente grandi, si può pensare di gestire solo la pagina local relativa alla sede (o alle sedi) rinunciando alla gestione di una pagina business.

Del resto anche con l’ausilio di tool di automatizzazione, l’aggiornamento delle pagine è sempre qualcosa di molto impegnativo quindi meglio concentrarsi su un’unica pagina che, nel caso di attività locali, non può che essere una scheda local.

Se è già attiva da un po’ di tempo una pagina brand con contenuti e qualche follower possiamo avvisare gli utenti della presenza della pagina local ed eliminare la pagina brand, evitando quindi doppioni e confusione fra gli utenti.

Purtroppo non esiste modo per spostare gli utenti o i post se non farlo a mano, passaggio che dobbiamo assolutamente fare.

Se abbiamo più pagine brand e nessuna pagina local?

Ciò da cui non si può prescindere in ogni caso è la gestione delle schede local. Il peggior caso nel quale ci possiamo trovare è avere più pagine brand e nessuna pagina local.

Le pagine local, come abbiamo ripetuto più volte, sono essenziali per ogni attività locale. Fortunatamente esiste una soluzione rapida ed “indolore”, cioè trasformare le pagine brand in local.

P.s.

Se hai bisogno di consulenza in merito a queste problematiche e vuoi far crescere i clienti nei tuoi punti vendita, sentiti libero di contattarci.

 

31 risposte

  1. Ciao Luca! Volendo procedere con l’opzione 1 (creare 2 pagine My Business Local) tu consigli di mantenere comunque lo stesso nome per entrambe le pagine oppure, per evitare che Google penalizzi entrambe le pagine (dato che i dati NAP ovviamente non saranno gli stessi), meglio optare x 2 nomi diversi, anche solo in parte? (Tipo x esempio Palestra Xxxxx – Corso xxxx e x la seconda pagina Palestra Xxxxx – Corso Yyyyy) Che dici?

    1. Qui non hai scelta, le linee guida di Google ti impongono di usare lo stesso NOME. E basta

      Per il NAP non devi preoccuparti tanto oltre il nome cambia poi l’indirizzo e/o il telefono

  2. Ciao Luca,

    posso chiederti un piccolo consiglio?

    Come mi devo comportare con un’azienda che ha due siti (uno per ogni ramo aziendale) ma un’unica sede (quindi un unico indirizzo, ragione sociale e numero di telefono)?

    A logica farei una sola scheda, perché farne 2 comporterebbe violare le norme di Google, in quanto l’attività, il telefono, l’indirizzo, l’insegna, insomma il NAP, è unico.

    Si aggiunge la difficoltà dell’ubicazione, l’attività è situata all’incrocio di due strade, perciò ha due ingessi, 2 indirizzi, e il WEB è pieno di schede riportanti l’uno o l’altro, nonostante fondamentalmente la sede sia solo una.

    Secondo te è opportuno inserire su tutti e due i siti un unico indirizzo e poi riportarlo anche nella scheda GMB, o è meglio inserire un indirizzo diverso in ogni sito e poi inserire sulla scheda GMB quello presente nel sito che ho deciso di privilegiare (con una sola scheda GMB posso infatti spingere solo un sito WEB)?

    In ogni caso, come faccio a far capire a Google che i 2 indirizzi sono la stessa cosa? Devo modificare uno per uno ogni indirizzo presente sul WEB (sono centinaia)?

    Grazie mille in anticipo!
    E.

    1. Non è detto che tu violi le regole, dipende quali sono i 2 rami aziendali.
      Ci sono casi in cui sono ammesse più schede local, va visto nella fattispecie.

      Va detto che il fatto che si usi LO STESSO numero di telefono non aiuta la distinzione tra i 2 rami.

      Il discorso dei 2 ingressi rientra nell’alveo della CONSISTENZA delle citazioni.

  3. Ciao Luca, grazie per questo utilissimo articolo.
    Ho due pagine local per un’attività che ha due sedi diverse ma riesco a visualizzarne solo una mediante la ricerca su Google. Esiste un modo per favorire il posizionamento di entrambe le sedi?
    In realtà mi interessa che si visualizzino entrambi gli indirizzi, se creassi un unica pagina definita come attività che offre servizi a domicilio, aggiungendo che fornisce i servizi anche presso la due sedi? In quel caso sotto la mappa si vedrebbero entrambi gli indirizzi?

    Grazie mille in anticipo

    Marianna

  4. Ciao Luca, ho inserito 2 sedi di un attività presente in 2 città diverse, come posso fare affinché venga visualizzata la sede di competenza in base alla geo localizzazione dell’utente, al momento da priorità sempre ad un unica sede e solo se cerco il nome dell’attività con in aggiunta la città di ubicazione mi fa visualizzare l’altra… Grazie per qualsiasi consiglio tu possa darmi!

  5. Ciao, non sono sicuro di aver capito come gestire le cose.
    Ho uno studio professionale di ingegneria (che già compare su google My Business con il proprio indirizzo fisico). Con questo studio professionale ho creato recentemente 2 brand, ciascuno con un suo sito web. Non utilizzavo Google Plus ma quando ho creato i canali YouTube associati ai 2 brand, in automatico mi è stata creata, a quanto ho capito, una pagina Google Plus per ciascun brand.
    Ora vorrei che i clienti sulle mappe mi trovassero non solo come studio professionale ma anche come i 2 brand perchè hanno categorie più specifiche (attenzione: tutte e 3 le realtà hanno lo stesso identico indirizzo). Quando entro in Google My Business tra l’altro vedo che i brand sono già sotto la voce “Pagine dei Brand”.
    Mi sembra di non riuscire ad aggiungere gli indirizzi per i 2 brand (che ripeto coinciderebbero con quello originale). In pratica quando cerco di farlo (cioè quando vado per aggiungere una nuova sede) mi dice che se proseguo verrà creata una nuova pagina Google Plus. Cosa che non mi fa più capire niente. Da quanto leggo i 2 brand hanno già una pagina Google Plus. Che succede? Cosa devo fare per aggiungere, di fatto, allo stesso indirizzo 2 brand diversi che quindi avranno le loro descrizioni, i loro loghi, le loro categorie, ecc.?

    Grazie.

  6. Ciao Luca,
    avrei bisogno per favore di un chiarimento.

    Una attività ha due sedi nella stessa città e ha due schede local create in automatico sulle due vie.
    Ha rivendicato entrambe, quindi ora mi chiedevo se fosse possibile unirle e creare una unica scheda local che mostrasse le due sedi. E’ fattibile secondo te?
    Anche perché, cercando l’attività per ragione sociale, google mi suggerisce una delle due in automatico.
    L’altra me la fa visualizzare solo se nella ricerca aggiungo la via.
    Grazie, buona giornata

    1. Considera che il focus sono le coordinate geografiche, l’indirizzo fisico. Devi favorire le persone che vogliono trovarti. Quindi hai fatto bene a rivendicarle tutte due.

      e No NON è possibile unirle per mostrare le 2 sedi tutti insieme. Sono 2 entità separate.

      Il fatto che Google ne mostri solo una può derivare da un sacco di fattori, magari una è più forte/conosciuta.
      Oppure sono troppo vicine tra di loro e non c’è molta differenziazione…

      1. Ciao Luca, in questo caso bisogna gettare la spugna o c’è qualcosa che si può fare? L’apertura di una pagina “brand” può aiutare? C’è un ristorante che ha 2 sedi (schede entrambe rivendicate) molto vicine e nella stessa città, ma solo 1 viene visualizzata su Google e gli utenti si confondono. Grazie

  7. Ciao Luca, avrei bisogno di un chiarimento. Ho un’azienda con due sedi diverse, una è la sede legale, l’altra è la sede operativa. Le due sedi si trovano nella stessa Provincia ma in due Comuni diversi. Come devo comportarmi? Immagino che debba creare due schede, una per la sede legale e una per quella operativa. Ma come faccio a differenziarle, agli occhi degli utenti? Secondo le linee guida di Google non posso nominare le due attività così, se ho ben capito:
    Azienda XYZ – Sede legale
    Azienda XYZ – Sede operativa

    Esiste qualche alternativa per differenziare le due sedi?
    Grazie

    1. Si puoi creare due schede. E ci metti lo stesso nome, poi sarà Google a fare selezione.

      Valuta te se è il caso di lavorare su quella Legale, se di fatto le persone non ci avranno niente a che fare, serve a poco … Se poi ci sono clienti che vengono in azienda, google con la Location History saprà quale sede è la più frequentata !

  8. Salve,

    nella mia scheda posso aggiungere:
    1) la Pec tra le informazioni visibili visualizzate in google.it/maps/ (indirizzo, sito, telefono e orari) e/o nei risultati di ricerca in google.it (indirizzo, telefono, orari, provincia, recensioni)?
    2) un nuovo indirizzo fisico che sta nella stessa Regione ma in una provincia differente? Se ci come? Oppure sono costretta a creare una nuova scheda con il nuovo indirizzo e verificarla tramite cartolina spedita da Google?

    Grazie

  9. Ciao Luca,
    Un consiglio: come gestire le varie sedi su google di un’attività in franchising se tutte queste sedi vendono anche autonomamente i loro servizi? Per evitare duplicati.
    Grazie mille

    1. Domanda molto complicata.
      Dipende dal tipo di servizio e dagli accordi tra franchisor e franchisee.

      Abbiamo fatto diverse consulenze per risolvere situazioni complesse come quella da lei segnalata, ma la soluzione non è unica, dipende dal contesto.

  10. Ciao,
    sono un imbianchino con una sola sede fisica a Corato (BA), ma posso offrire i miei servizi anche nelle città limitrofe.
    Chiaramente se qualcuno ricerca Imbianchino Bari e io sono in provincia, verranno mostrati prima gli imbianchini più vicini al luogo della ricerca, mi chiedo:
    come faccio a “scavalcare” questi risultati?
    Posso creare una nuova sede a Bari

    1. Il lavoro di Local SEO serve anche ad “Ampliare la zona in cui si appare”.

      Si vengono premiati i risultati locali.

      Se crea una nuova sede a Bari, avrò sicuramente più chance di apparire a Bari, ma la sede deve essere VERA, REALE, con tanto di insegna e dove si accolgono le persone. Altrimenti ricade nello spam.

  11. Buongiorno e grazie per le informazioni. Avrei una domanda in merito al discorso dell’avere più sedi: io mi occupo di medicina estetica e lavoro in più studi.
    Per le prenotazioni e le informazioni ho un solo numero di telefono così come un solo sito web, non capisco se devo creare più schede fondamentalmente uguali per ogni studio in cui lavoro o se c’è un modo (ho provato ma non sono riuscito) di avere una sola scheda con più sedi (sarebbe molto più ordinato, anche per non avere le recensioni che ricevo in uno studio visibili solo su quello studio). Cosa mi converrebbe fare?

    Grazie mille per la cortese disponibilità e buon lavoro.

    1. Su GMB Il focus è il luogo, non è l’attività.
      Quindi Google richiede una scheda per ogni luogo in cui tu eserciti.
      Non è contemplata la possibilità di avere una scheda con più indirizzi.

      Il fatto di avere più schede può creare dei maggiori carichi di lavoro nella gestione, ma da anche più opportunità.

      Per le recensioni potresti usare qualche software commerciale (tipo il nostro 😉 ) che permette di aggregare le recensioni.

  12. ciao grazie per il vostro articolo molto interessante. Vi pongo il mio casoo che non sono ancora riuscita a risolvere.
    Vorremmo piu visibilità sulla nostra attività ma si tratta di Mercati agricoli nelle piazze e dunque bancarelle ambulanti che si trovano (ogni Giovedì ed ogni Sabato) in due piazze differenti della città di Milano.
    Non ci è possibile verificare l’identità delle due pagine GMB, in quanto la cartolina di verifica con il codice non riesce ad essere recapitata all’indirizzo di una una piazza).
    Abbiamo una “sede fisica” nella città ma purtroppo si tratta al momento solo di un uffcio e magazzino ( e dunque non aperto alla clientela). Domanda: Posso far verificare la mia attività come “sede fisica” nel magazzino e poi, in qualche modo mettere le due piazze come sedi della stessa?
    Nasce spontanea a questo punto la domanda: Cosa prevede GMB per gli altri mercati di ambulanti con le bancarelle come i nostri? mi pare abbastanza chiaro che dal momento in cui sia prevista su google la categoria specifica “MERCATO DEGLI AGRICOLTORI”, sia anche preso in considerazione che i mercati degli agricoltori vengono fatti con delle bancarelle. Grazie!

    1. Ciao Marta
      la tua è una bella domanda, farò un articolo prima o poi.

      Essendo la tua bancarella non fissa, non puoi avere un indirizzo preciso sulla mappa! Puoi però creare la scheda come se fosse un’attività al domicilio del cliente (vedi qui). Quindi senza avere delle coordinate geografiche, ma puoi mettere foto, fare post, ricevere recensioni.

      Nell’ipotesi in cui tu avessi una bancarella fissa in un determinato giorno, non puoi avere una scheda verificata, ma se qualcuno dall’esterno potesse creare un luogo, potrebbe essere inserito nel sistema. All’epoca di MapMaker ci fu una risposta di un Googler in questo senso. Non la puoi verificare, ma almeno esisti come luogo.

  13. Grazie mille per l’articolo, molto interessante e completo. Vorrei però chiedere dei chiarimenti a riguardo di un caso particolare: siamo cinque consulenti, con cinque distinte partite iva, ma tutti all’interno dello steso studio, quindi con un unico indirizzo. La domanda è, è possibile creare cinque GMB con uno stesso indirizzo? altrimenti quale potrebbe essere una soluzione? grazie anticipatamente

  14. Buongiorno,
    grazie per l’interessante articolo.

    Io ho un Brand con alcuni rivenditori fisici distribuiti sul territorio (negozi multi marca) che vendono alcuni dei miei prodotti di punta.

    Quello che vorrei ottenere è il seguente risultato:
    – l’utente scrive il nome del mio prodotto su Google maps
    – google maps mostra il segnaposto di tutti i rivenditori che lo vendono

    La mia domanda è: devo fare qualcosa nel mio google my business o devo chiedere a tutti i rivenditori di fare un’azione specifica nel loro?

    Grazie mille per il vostro aiuto

    Alec

  15. Buongiorno,
    Più che un commento la mia è una richiesta:
    siamo un’associazione non profit del commercio equo solidale
    abbiamo un negozio fisico e uno shop online.
    sulla nostra pagina di google business è segnalato il sito istituzionale. (www.ilsandalo.eu)
    È possibile fare in modo di essere trovati anche per lo shop online altromercatoshop.ilsandalo.eu ?
    Se sì come posso fare?

    Grazie mille e buona lavoro.
    Letizia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.